Donzelli Bruno

Bruno Donzelli nasce a Napoli il 12 aprile 1941. Inizia ad esporre a Firenze nel’62 e la sua carriera lo porta a viaggiare con assiduità tra l’Italia, la Francia e la Svizzera, Paesi dove ha esposto ripetutamente in Mostre personali e collettive di rango. Pittore, grafico, ceramista e scenografo (sue le scenografie ed i costumi di”Folli notti a Pietroburgo” tratto da “Le notti bianche ” di Dostoevskij) è da subito affascinato dalla Pop Art e dai Grandi Maestri dell’arte moderna ai quali dedica una importante serie di “Omaggi” opere da lui realizzate e liberamente ispirate ai suoi idoli.
La sua pittura è originale e coloratissima in un tripudio di forme, colori e materiali spesso applicati a costituire un tutt’uno con la tela. Famoso in Italia ma ancor di più oltralpe dove espone, tra l’altro, al Museo di Toulouse e al Salone Internazionale di Montrouge oltre che a Nizza, Neuchatel, Basilea, Dusseldorf e Parigi.

Custa Giovanni
Fauny Eugénie